Attività imprenditoriale e Passioni: C’è una grossa controversia! – Fabio Calderone

Attività imprenditoriale e Passioni: C’è una grossa controversia!

​C'è una grossa controversia sulla questione attività imprenditoriale e passioni.​

Passioni e impresa devono essere separati

C'è chi sostiene, da un lato, che queste due cose debbano essere tenute assolutamente separate. Tenere fuori le proprie passioni dalla propria attività lavorativa.

​Io non sono molto d'accordo con questa visione delle cose, credo che contenga al suo interno una bella dose di masochismo francamente inutile...

Proviamo però comunque a cercare di capirne la motivazione.

Forse c'è come il desiderio di tenere pulito, candido, direi quasi sacro il tempo che si dedica alle passioni, in contrasto invece con quel tempo sporco, pieno di problemi, a volte corrotto che dedichiamo a portare a casa la pagnotta.

Non so se ho colto nell'intimo il vero motivo di questo modo di pensare.

Passioni e impresa devono essere separati

Dall'altro lato invece, c'è chi sostiene che la tua attività imprenditoriale la devi costruire proprio sulle tue passioni.

E' una visione romantica ma attenzione perchè contiene al suo interno delle grosse trappole.

Mi spiego meglio.

Noi viviamo in mondo bello o brutto che sia...ma viviamo anche in un mercato bello o brutto che sia.

​E se ciò di cui sei appassionato non ​avesse mercato? ...be allora ​avresti un big big problem!

Se sei appassionato di cani allora ok, diventa pure un educatore cinofilo, ma se la tua passiona è la letteratura antica? Come la mettiamo?!

​Cosa penso io, oggi.

Capisci che la questione è tuttaltro che risolta...​

Voglio comunque darti la mia visione semplice, banale ma concreta.

E' la mia visione attuale e mi riservo di modificarla qualora sorgessero nuovi elementi:

  • ​Credo che la propria intera attività imprenditoriale debba essere costruita in base al mercato, ai suoi bisogni e desideri ma non deve ​andare in contrasto con le pr​oprie passioni, con i propri valori e con i propri talenti.
>